Navigazione veloce
Privacy

Privacy

QUESTA PAGINA OSPITA I DOCUMENTI RELATIVI ALLA PRIVACY in base alla normativa vigente


INTEGRAZIONE DIDATTICA A DISTANZA
Redatta ai sensi degli Artt. da 13 a 15 del Regolamento U.E. 2016/679 (G.D.P.R.)

-PERSONALE DOCENTE
Informativa privacy al PERSONALE  _ INTEGRAZIONE DIDATTICA A DISTANZA — I  con
link al form  da compilare per il consenso

– STUDENTI
—  Informativa privacy agli ALLIEVI _INTEGRAZIONE DIDATTICA A DISTANZA con  link a form da compilare per il consenso



Informativa privacy G Suite for Education (1)



–  Regolamento-Europeo-in-materia-di-protezione-dei-dati-personali



Informativa privacy PER SITO

Informativa privacy  COOKIES

F001 -Informativa privacy ai FORNITORI



IL GDPR

Il regolamento generale sulla protezione dei dati (General Data Protection Regulation), ufficialmente regolamento (UE) n. 2016/679 e meglio noto con la sigla GDPR, è un regolamento dell’Unione europea in materia di trattamento dei dati personali e di privacy.

Con questo regolamento, la Commissione europea intende rafforzare e rendere più omogenea la protezione dei dati personali di cittadini dell’Unione europea e dei residenti nell’Unione europea , sia all’interno che all’esterno dei confini dell’Unione europea (UE).

Il testo, adottato il 27 aprile 2016, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Europea il 4 maggio 2016 ed entrato in vigore il 25 maggio dello stesso anno; è operativo a partire dal 25 maggio 2018.

Il testo affronta anche il tema dell’esportazione di dati personali al di fuori dell’UE e obbliga tutti i titolari del trattamento dei dati (anche con sede legale fuori dall’Unione europea) che trattano dati di residenti nell’Unione europea ad osservare e adempiere agli obblighi previsti. Gli obiettivi principali della Commissione europea nel GDPR sono quelli di restituire ai cittadini il controllo dei propri dati personali e di semplificare il contesto normativo che riguarda gli affari internazionali unificando e rendendo omogenea la normativa privacy dentro l’UE. Dalla sua entrata in vigore, il GDPR ha sostituito i contenuti della direttiva sulla protezione dei dati (Direttiva 95/46/CE) e, in Italia, ha abrogato le norme del codice per la protezione dei dati personali (d. lgs. n. 196/2003) con esso incompatibili.